Liceo Ginnasio “San Paolo”
Il Preside
M. Aurora Placanica

Carissimi Ragazzi,
Signori Genitori,

purtroppo, la grave situazione di emergenza, che induce a ipotizzare un incremento dei contagi di Covid 19, ha portato il Sindaco di Oppido Mamertina a decidere di prorogare la sospensione delle attività didattiche in presenza, fino al giorno 27 marzo, di tutte le Scuole ricadenti nel Territorio del Comune.

E’ certamente una decisione necessaria ma che ci addolora molto, sia perché ci dice che la soluzione del problema Covid 19 non è ancora vicina sia perché sappiamo quanto per voi Ragazzi sia importante frequentare la Scuola “in presenza”, studiare insieme in classe per avere la possibilità di confrontarvi e arricchirvi ciascuno delle esperienze dell’altro. La Scuola è il luogo dove si semina e si coltiva il vostro “Sapere”, la vostra “Cultura”, è il luogo di educazione, di crescita civile ma è anche il luogo dove nascono e crescono affetti e sentimenti che spesso durano tutta la vita, nessun luogo di incontro e di aggregazione per ragazzi può essere paragonato alla Scuola Per questo, oggi che la Scuola è privata del vocio allegro e vivace di voi Studenti, mostra uno scenario triste e desolante.

Ma noi non dobbiamo e non vogliamo arrenderci, sorretti da sentimenti di speranza e ottimismo, dobbiamo unire le nostre forze, noi Scuola, voi Genitori e Studenti, insieme dobbiamo cercare di sfruttare al meglio le possibilità che la tecnologia ci offre per tenere vivo e proficuo il Progetto Educativo del nostro Liceo. So che stare insieme davanti ad un
monitor non è la stessa cosa che stare insieme in classe, ma purtroppo per adesso è così, per cui non dobbiamo perdere anche questa occasione che ci viene offerta dal progresso e, in attesa di poterci ritrovare al più presto tutti insieme al S. Paolo, chiedo a voi miei cari ragazzi, un ulteriore sforzo per non perdere l’entusiasmo di vivere la bellissima avventura che avete intrapreso in questa Scuola, entusiasmo che si deve concretizzare attraverso la puntualità nell’assolvere ai v0stri doveri di studenti diligenti, anche in situazione di emergenza come questa che stiamo vivendo. Vi chiedo perciò la presenza costante alle lezioni ogni mattina, vi chiedo di non trascurare le consegne per il pomeriggio, vi chiedo di interagire con i professori durante le lezioni, magari proponendo voi stessi eventuali approfondimenti. Vi assicuro, li troverete tutti disponibili e aperti alle vostre richieste.
Mi rivogo in particolare a voi ragazzi di V classe che quest’anno ci lascerete per approdare ai futuri Studi Universitari. Il vostro impegno nello studio dovrà essere ancora più incisivo durante gli ultimi mesi di questo anno scolastico anomalo. E’ il momento di raccogliere i frutti del vostro percorso liceale, per poter affrontare con successo gli Esami di Stato, come
io auspico per tutti voi.

Infine mi rivolgo a voi Genitori, invitandovi ad essere in questo momento ancora più vicini ai nostri ragazzi per sostenerli, incoraggiarli e spingerli ad un maggiore impegno; se necessario utilizzando anche un pizzico di severità in più, se ciò potrà servire a scuoterli da una sorta di comprensibile demotivazione verso le studio che i professori ultimamente
avvertono tra gli studenti.

Sono sicura che qualche piccolo sacrificio e un impegno maggiore da parte di tutti noi insieme, ci daranno la possibilità di superare questo momento di grave difficoltà e disagio.
Insieme ce la faremo e il S. Paolo ritornerà ad essere quella fucina di idee che da sempre promuove la crescita culturale e formativa dei suoi Studenti.

Un abbraccio affettuoso

La Preside
M. Aurora Placanica